Kena Mobile: nuove date spegnimento rete 3G

Anche l’operatore low-cost di TIM ha aggiornato le date della ROADMAP per lo spegnimento della tecnologia 3G su tutto il territorio nazionale.

TIM e Kena Mobile informano i propri clienti che le operazioni di spegnimento inizieranno da domani, 13 giugno 2022, e dovrebbero concludersi entro la prima metà di ottobre di quest’anno (salvo eventuali cambiamenti), seguendo la ROADMAP stabilita.

Infatti, sul sito ufficiale Kena Mobile – sezione “Assistenza” – “News e modifiche Contrattuali” – “Spegnimento della Rete 3G” (link diretto qui) è presente l’informativa relativa allo spegnimento della tecnologia 3G.

Come TIM, anche Kena Mobile ha adibito, per i propri utenti, uno spazio riservato sul proprio sito per la verifica delle nuove date sullo spegnimento della tecnologia 3G. È possibile consultare qui la lista di tutti i Comuni italiani con le relative date di spegnimento (inizio spegnimento – fine spegnimento).

È possibile consultare qui anche il nostro articolo riguardo lo spegnimento della rete 3G TIM.

Come già annunciato precedentemente da TIM, il piano di spegnimento comunicato prevede la sostituzione della tecnologia UMTS con le tecnologie 2G/4G/5G per gli impianti a 2100 MHz, con rispetto degli obblighi di copertura in regime di neutralità tecnologica e la chiusura definitiva del servizio UMTS in banda 900 MHz e 2100 MHz.

Viene specificato che l’attuale piano di spegnimento è aggiornato al 9 giugno 2022 e che, qualora dovessero intervenire variazioni, TIM e Kena Mobile provvederanno tempestivamente all’aggiornamento delle informazioni presenti sui propri siti.

L’AGCOM ritiene opportuno che TIM garantisca le risorse di spettro necessarie per la rete 2G e per l’implementazione del servizio VoLTE.

Per quanto concerne quest’ultimo, ricordiamo che:

  • consente di effettuare e ricevere le chiamate rimanendo su rete 4G;
  • Kena Mobile specifica che, a partire da maggio 2022, è incluso senza costi aggiuntivi in ogni offerta mobile;
  • per usufruirne è necessario essere in possesso di un dispositivo abilitatoqui per conoscere i modelli compatibili;
  • qualora il dispositivo in vostro possesso non sia compatibile con il servizio, le chiamate saranno comunque gestite sotto rete 2G. Tuttavia, non sarà possibile navigare durante le chiamate.

Infine, come stabilito dall’AGCOM:

  • TIM e gli operatori virtuali che sfruttano la sua rete (quindi anche Kena Mobile) dovranno informare i clienti sul loro diritto al recesso senza costi.

Ne consegue che i clienti Kena Mobile verranno avvisati tramite SMS riguardo la possibilità di eseguire la portabilità del proprio numero verso un altro operatore o richiedere la cessazione del servizio senza penale o contributo di disattivazione entro 60 giorni dalla ricezione dell’SMS informativo.